Alla Camera caso “bavaglio” Sabatino a Francesca Menichino

«L’avvocato cosentino Nicola Carratelli ha cercato di piegare la libertà di azione politica del consigliere comunale 5 stelle di Amantea, Francesca Menichino (nella foto insieme a me, nda)». L’ho dichiarato intervenendo ieri alla Camera. «Per una mediazione rispetto alla richiesta di 70 mila euro, via mail Carratelli le ha chiesto – ho detto nell’aula di Montecitorio – il riconoscimento pubblico, anche tramite comunicato stampa, di non essere mai stata aggredita dal signor Giuseppe Sabatino, e di aver quindi inventato l’episodio contestato. Carratelli le ha inoltre chiesto analogo riconoscimento da noi deputati 5 stelle, che in proposito interrogammo il ministro dell’Interno».

di Dalila NESCI

«La vicenda – ho aggiunto – riguarda una violenta opposizione al rilascio di dati pubblici da parte del Sabatino, allora responsabile dell’ufficio di Ragioneria. Inoltre, per chiudere la partita, il Carratelli ha chiesto al nostro consigliere comunale l’impegno ad astenersi dall’intervenire su Sabatino e sul suo lavoro gratuito in municipio». «Giuseppe Sabatino – ho riassunto, sollecitando risposta alla citata interrogazione – è un pensionato che nel Comune di Amantea dirigeva la Ragioneria e faceva pure il vicesegretario. Sua figlia Monica è il sindaco. Arrivato alla pensione, per la gestione della Ragioneria Sabatino padre è stato incaricato dalla figlia di fare da tutor al segretario comunale; in attesa di essere sostituito da altro dipendente, da reclutare con concorso pubblico. Nella sua funzione di consigliere, Menichino chiese al municipio documenti della Ragioneria, vedendosi contro un’inusuale e ferma opposizione di Sabatino padre. Menichino sporse querela insieme a un testimone e Sabatino la querelò a sua volta». «A distanza di un anno dal pensionamento – ho concluso Nesci – Sabatino padre mantiene un ruolo improprio all’interno del Comune di Amantea, perché il suo posto è ancora vacante e lui fa il tutore di un sostituto che non c’è, come ha dimostrato un’ispezione dei senatori 5 stelle Morra e Gaetti».

LEGGI ANCHE: Aggressione a Menichino

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>