Ancora malasanità: il governo accerti quanto accaduto al Sant’Anna Hospital

malasanità

 

Sul decesso del sessantunenne Giuseppe Delfino, operato al Sant’Anna Hospital di Catanzaro e lì deceduto per motivi ancora da accertare, ho presentato un’interrogazione rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Economia.

 

di Dalila NESCI

 

Quali iniziative, anche di carattere ispettivo, il ministro della Salute intenda assumere al fine di accertare, nella fattispecie, che le procedure in questione siano state eseguite secondo i protocolli e le norme sanitari. Questo è quanto ho chiesto nell’interrogazione che ho presentato oggi e rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Economia, sul decesso del sessantunenne Giuseppe Delfino, operato al Sant’Anna Hospital di Catanzaro e lì deceduto per motivi ancora da accertare.

Ora è fondamentale, infatti, che nel rispetto della legge si faccia piena luce sull’accaduto, pure in considerazione di alcune anomalie, registrate dalla cronaca, in ordine all’autopsia sul corpo del paziente.

La magistratura ha, in questa come in altre vicende sanitarie, la grande responsabilità di ricostruire i fatti per come si sono svolti. Confido nel rigore e nella puntualità degli approfondimenti, che potranno fornire le risposte dovute ai familiari del signor Delfino e alla struttura ospedaliera catanzarese.

La politica, invece, ha il compito non secondario di vigilare sull’andamento della sanità calabrese, oggi in una delicata fase di rientro che richiede la massima attenzione e indipendenza da parte di tutti.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>