Asp di Cosenza, il governo chiarisca su quelle 133 assunzioni sospette

orsomarso guccione

 

Il governo si pronunci senza indugi sul fatto che l’ex tavolo Massicci ha avanzato dubbi sulla legittimità dei 133 contratti di precariato avallati a Cosenza dall’Azienda sanitaria provinciale e dal dipartimento regionale Lavoro.

 

di Dalila NESCI

 

Sulla questione nei mesi scorsi aveva presentato un’interrogazione parlamentare ancora pendente a riguardo.

Quell’operazione, riconducibile a una manovra furba e bipartisan di Carlo Guccione e Fausto Orsomarso, puzzò da subito di clientelismo. Mi auguro che la magistratura faccia pienamente luce sul caso.

Tartasseremo il governo, perché nella delicatissima fase di rientro dal debito sanitario calabrese anche questa vicenda di Cosenza non può essere lasciata all’arbitrio, all’immobilismo e al silenzio istituzionale, che tanto male sta producendo, soprattutto nella gestione degli ospedali.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>