#BastaTagli, lettera a tutti i sindaci per la mozione M5S contro i tagli di Renzi

renzi tagli

 

Con una lettera aperta sul blog di Beppe Grillo, il Movimento cinque stelle ha invitato i sindaci italiani a “sottoscrivere la mozione del M5S per impedire i tagli ai Comuni”, sostenendone la proposta parlamentare in arrivo alla Camera.

 

di Dalila NESCI

 

“Con l’ultima Legge di Stabilità – riporta la lettera 5 stelle – l’esecutivo in carica ha fatto carne da macello dei bilanci comunali, compromettendo persino le spese essenziali per il welfare e le fasce sociali più deboli”. È sotto gli occhi di tutti, d’altronde: le ultime manovre dei governi hanno reso pressoché impossibile strutturare una programmazione pluriennale seria e chiudere persino il bilancio preventivo entro la data prevista dalla legge, ovvero il 31 dicembre.

E tale situazione è ancora più evidente in Calabria. Per contrastare i dissesti dei comuni, per i quali la Calabria ha avuto la maglia nera, nonché per agevolare la gestione degli stessi, M5s ha presentato in parlamento una mozione, a prima firma Luigi Di Maio, che sarà discussa la prossima settimana.

Con questa mozione impegniamo questo governo di ciarlatani a:

1) ripristinare integralmente i trasferimenti tagliati con la Legge di Stabilità per l’anno 2015;

2) non effettuare ulteriori riduzioni negli anni futuri, almeno finché lo sforzo delle amministrazioni centrali non sarà proporzionato a quello degli enti locali;

3) garantire in ogni caso, anche agli enti locali in dissesto, i trasferimenti necessari all’espletamento dei servizi sociali essenziali;

4) garantire agli enti locali i tempi necessari per una programmazione stabile e seria;

5) non ridurre i trasferimenti a disposizione degli enti locali nell’esercizio in corso e a non assumere iniziative per la modifica delle norme sulla fiscalità locale.

Ecco perché chiediamo a tutti i primi cittadini di sottoscrivere questa mozione che chiede semplicemente responsabilità e senso civico. Cose che il governo Renzi ha dimostrato e sta dimostrando di non avere.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>