Bilardi, la rete non ammette bugie

bilardi

 

Il senatore Ncd Giovanni Bilardi non si è mai occupato di sanità. Egli milita in Ncd, partito che più di ogni altro ha responsabilità per quanto riguarda lo stato della sanità regionale. Oggi Bilardi tenta di screditarmi con inutili frottole. Eccolo sbugiardato.

 

di Dalila NESCI

 

Il senatore Ncd Giovanni Bilardi mi accusa di non conoscere la grammatica, di non sapere del passato della Cardiochirurgia di Reggio Calabria, di non considerare una sentenza su lavoratori precari e, ciliegina sulla torta, di essere svogliata.

Parola di Bilardi, che per la sanità calabrese si è mostrato l’Oltre-uomo di Nietzsche, con ardore, prontezza, abnegazione e sicura veemenza. Naturalmente, il senatore Ncd non ha mai aperto bocca sulle grandi questioni della Calabria; a partire dai movimenti di potere che ostacolano la Cardiochirurgia reggina, cioè le “trame” fra il commissario alla sanità Massimo Scura e il suo vice Andrea Urbani, assieme al rettore dell’Università di Catanzaro, Aldo Quattrone.

Ai rapporti di forza nella sanità calabrese ho dedicato tanta parte della mia attività, consapevole che i guai del sistema sanitario regionale sono imputabili soprattutto a Ncd, che esprime il ministro della Salute, e ai suoi silenziosi alleati del Pd.

Non ho mai sentito una sola parola di Bilardi o letto un suo atto di denuncia. A differenza sua, sulla mancata attivazione della Cardiochirurgia reggina ho promosso un esposto in procura, presentato da tempo coi colleghi parlamentari M5s della Calabria, Nicola Morra, Paolo Parentela e Federica Dieni. Ecco, in politica succede che un muto politico come Bilardi provi a farmi passare per sprovveduta, senza calcolarne i pericoli.

Tutti sanno, infatti, che io non intervengo mai a caso e, soprattutto, che non ne lascio passare una. Le procure calabresi hanno decine e decine di miei esposti sulle porcherie nel sistema sanitario, tutti puntualmente documentati.

Bilardi, perciò, ha provato a compiere un’operazione impossibile: nascondere le colpe del suo partito, che dirige gli affari nella sanità calabrese.

Bilardi non sa che la rete non ammette bugie. Mai.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>