Calabria, record europeo di disoccupazione: Oliverio corresponsabile

WhatsApp Image 2017-04-27 at 16.33.19

 

di Dalila NESCI

 

La necessità di garantire un lavoro stabile e dignitoso ai giovani calabresi resta la priorità politica. Secondo Eurostat, la Calabria è in cima alla classifica, con una disoccupazione giovanile al 58,7% e una disoccupazione generale al 23,2%. Sono cifre impressionanti che confermano l’inutilità delle politiche occupazionali attuate trasversalmente dal vecchio regime, il quale agendo secondo logiche clientelari non ha mai preso in considerazione le possibilità di lavoro nell’ambito delle fonti energetiche alternative e del riciclo dei rifiuti. In Calabria l’esperienza di governo di Oliverio è stata la fotocopia della precedente, benché propagandata come discontinua. Di più, sotto la gestione Oliverio si sono moltiplicate pratiche familistiche rovinose, favorite da un accentramento di potere evidente quanto sbagliato. Lo dimostra, per esempio, la gravissima vicenda dei fondi per il teatro. Ancora, la sepoltura di ogni sviluppo turistico e culturale si deve alla miopia di Oliverio, il cui singolare apparato burocratico è tra le cause prime della paralisi della Regione. Tra l’altro ora c’è il rischio concreto che il rilancio di Lorica salti per il fallimento, prevedibile dalle origini, del progetto dei nuovi impianti di risalita. A farne le spese sono soprattutto i giovani, tenuti sotto scacco da promesse illusorie e da logiche politiche che, mortificando intelligenze e risorse umane, determinano crescente emigrazione di non ritorno.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>