Calabria, gestione mafiosa di sanità e ambiente

Schermata 2016-05-25 alle 07.46.48

In Calabria sanità e ambiente hanno gestioni mafiose. Ieri con Paolo Parentela siamo stati dal procuratore di Catanzaro,Nicola Gratteri, con il quale condividiamo la stessa preoccupazione per come nella nostra terra viene gestita la cosa pubblica, nella diffusa assenza di controllo politico-morale dentro le istituzioni. Mafia è ogni violazione, aggiramento delle regole, concessione di favori, apparato di protezione e sistema che assicura l’impunità e la tranquilla sopravvivenza delle prassi fuori legge. Al dottor Gratteri abbiamo consegnato un ‪‎faldone‬ con le nostre denunce ‪‎M5s‬. Nulla sarà più come prima, eccovi il servizio del tg Rai della Calabria.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>