Caso Guarna, chiederò un incontro ad Orlando sulle lentezze giudiziarie al tribunale di Vibo

orlando

 

Bisogna impedire che arrivi la prescrizione: la famiglia di Nicola Guarna deve avere giustizia. Non si può morire per lo stato della sanità calabrese e perfino non avere giustizia. Ecco perchè chiederò un incontro urgente al ministro Orlando.

 

di Dalila NESCI

 

Questa è l’accusa che ho lanciato oggi, in merito all’ennesimo rinvio del processo sulla morte di Nicola Guarna, per cui sono imputati in cinque, tra medici e operatori del 118.

Bisogna impedire che arrivi la prescrizione. Non si può morire per lo stato della sanità calabrese e perfino non avere giustizia. Nicola Guarna è morto nel 2010. Aveva avvertito un malore, ma di lui nessuno si occupò: ci impiegarono sei ore per trasferirlo da Serra San Bruno all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. Un clamoroso caso di malasanità che non può cadere nel vuoto.

Ecco perché, tempo fa, ho presentato un’interrogazione parlamentare denunciando le assurde lungaggini del processo per la morte di Nicola Guarna, cui il ministro della Giustizia non ha ancora risposto. Siamo a cinque anni da quel tragico episodio e a tre dal rinvio giudizio, ma la fase istruttoria è aperta da poco. E ora si rischia che per gli imputati scatti la prescrizione, prevista per il 2018.

Peraltro, sulle lungaggini del tribunale di Vibo Valentia, ho già presentato ben due interrogazioni al ministro della Giustizia, anche ricordando i diversi rinvii delle udienze di un altro procedimento, quello relativo all’inchiesta “Poison”, riguardante un disastro ambientale da 127 mila tonnellate di rifiuti tossici. Ma, anche qui, nessuno mi ha mai risposto.

Ecco perché ho deciso di chiedere un incontro al ministro Orlando per riferirgli dei processi paralizzati al tribunale di Vibo Valentia.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>