COMUNICATO STAMPA: Calabria: Sapia e Nesci (M5S) contestano nomina primario da parte del dg Mauro, “pronto nostro dossier al ministro Grillo” .

È diventato un vizio della direzione generale dell’Asp di Cosenza conferire per transazione l’incarico di primario nell’inesistente ospedale Praia a Mare, non aperto ai cittadini ma utile a carriere di dirigenti medici. Con il collega Francesco Sapia abbiamo posto all’attenzione sulla recente deliberazione con cui il vertice dell’Asp di Cosenza ha nominato il primario della Chirurgia generale del presidio pubblico di Praia a Mare.

Il direttore generale di quell’azienda sanitaria, Raffaele Mauro, pensa di poter fare come gli pare e crede che al Ministero della Salute ci sia il vecchio Nicola Adamo, dimenticando che il Pd, che finora l’ha protetto politicamente, siede in parlamento all’opposizione. Il commissario alla Sanità regionale  sia celere nel rimediare a questa ulteriore presa per i fondelli della depressa Asp di Cosenza, che non ha fondamento giuridico e tocca proprio lo stesso Scura, in quanto deve riattivare subito l’ospedale di Praia a Mare. Posto che il Movimento 5stelle sta muovendosi perché ciò avvenga in modo da tutelare appieno il diritto alla salute, il commissario per il Piano di rientro deve intervenire con la massima solerzia su tale ennesimo abuso. Sulla gestione da parte di Mauro dei servizi sanitari pubblici nell’area del Tirreno cosentino stiamo preparando un dossier per il ministro Grillo, contenente una serie di anomalie che sembrano riconducibili a interessi politico-elettorali del Partito democratico.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>