Continuano le ispezioni negli ospedali calabresi. Oggi tappa a Rogliano (Cosenza)

Dalila a Rogliano

 

Continua il mio tour per gli ospedali calabresi. Oggi sono stata in visita all’ospedale di Rogliano, in provincia di Cosenza.

 

di Dalila NESCI

 

Insieme ad alcuni esponenti del comitato civico per l’attivazione del punto di primo soccorso nella struttura sanitaria, ho visitato l’ospedale di Rogliano (Cosenza). Lì ho potuto constatare uno scarso utilizzo della tac e in generale della struttura, che invece può garantire un’ottima ospitalità per la degenza.

Ecco perché, al termine dell’ispezione, ho promesso che scriverò una lettera di richieste al direttore generale dell’azienda ospedaliera, al commissario per l’attuazione del Piano di rientro e al governatore della Regione Calabria. Questo perché il Santa Barbara di Rogliano può essere molto utile ad alleggerire il carico di lavoro dell’ospedale di Cosenza, come noto al collasso, sia per la diagnostica che per i piccoli interventi. È necessario ricuperare appieno la struttura di Rogliano, per servire l’intera Valle del Savuto, che per la sua natura territoriale ha grosse difficoltà di spostamento per Cosenza.

L’attivazione a Rogliano del punto di primo soccorso è indispensabile per garantire sicurezza alla popolazione, in caso di emergenza. Per questo mi batterò sino in fondo, con ogni azione utile.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>