Ho interrogato Orlando su prescrizione per Scopelliti e Chiaravalloti

ScoopChiarav 2

«Ispettori per accertare, la produttività, l’entità e la tempestività del lavoro dei singoli magistrati». Ne ho chiesto l’invio al tribunale di Catanzaro, con un’interrogazione di stamani al ministro della Giustizia Andrea Orlando, in cui ho rilevato la preoccupante lentezza di un processo all’ex governatore della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti (Ncd) e all’assessore al Personale Domenico Tallini (Forza Italia), per la nomina di Alessandra Sarlo a capo del dipartimento regionale Controlli, creato da zero.

di Dalila NESCI

A Catanzaro c’è pure il processo che coinvolge l’ex presidente della Calabria Giuseppe Chiaravalloti e membri della sua giunta di allora, in relazione a presunte pressioni per la nomina di un primario ospedaliero. Anche in questo caso la giustizia viaggerebbe a velocità ridotta, al punto che il procedimento, come altri in corso a Catanzaro, potrebbe arrivare a prescrizione in assenza di provvedimenti immediati.

C’è il rischio che sia vanificata l’azione di magistrati seri e coraggiosi che si occupano di reati gravi contro la pubblica amministrazione. Di recente il mangiamangia del potere ha conosciuto in Calabria livelli senza precedenti. Ai calabresi sono stati rubati milioni di soldi pubblici, dati abusivamente a compari e servi di palazzo. Ora chi ha sbagliato deve pagare, senza sconti o scappatoie.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>