Discussione al Senato: i servizi della Rai per mascherare la realtà

bagarre_senato

 

È intollerabile il modo in cui i Tg Rai stanno raccontando la discussione al Senato sulla riforma costituzionale. In questo modo il cittadino rischia di formarsi un’idea lontana dalla realtà. Ecco perché, con Alberto Airola, ho presentato un’interrogazione in Commissione Vigilanza per chiedere maggiore obiettività e completezza ai telegiornali Rai.

 

di Dalila NESCI

 

Il discorso è semplice: si riportano espressioni come “strategia ostruzionista” o “le opposizioni bloccano i lavori” senza la benché minima argomentazione. Poi, casomai, si riprendono passi del blog di Beppe che parla – a giusta ragione – di “colpo di Stato” senza però spiegarne le ragioni. E, per finire, si confezionano servizi ad hoc sulle dichiarazioni di Renzi in cui “richiama alla responsabilità” e in cui si erge a paladino del cambiamento per il bene del Paese, e il gioco è fatto. Il quadro che ne esce non può che essere uno: notizie distorte che rischiano di far passare un’idea, nei fatti, falsa.

Insomma, è inaccettabile il modo in cui i Tg Rai stanno raccontando la discussione al Senato sulla riforma costituzionale. La cronaca politica del servizio pubblico di questi giorni è costantemente incompleta e fuorviante. In altre parole, siamo davanti ad un racconto di comodo che porta il cittadino a vedere Renzi come il salvatore della patria e le opposizioni come i nemici del cambiamento. Bisognerebbe invece, come previsto anche dalla legge, che il servizio pubblico fornisca tutti gli elementi affinché il cittadino conosca i fatti e possa esprimere un giudizio obiettivo.

Ecco perché, con Alberto Airola, ho presentato un’interrogazione in commissione Vigilanza Rai per chiedere il rispetto dei principi del servizio pubblico. È necessario assumere immediate iniziative affinché la Rai assolva al suo ruolo d’informazione. È in gioco la democrazia del nostro Paese.

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>