Ecco i precedenti dei nominati dagli Scopelliti’s

SCOP

 

 

Gli Scopelliti’s non finiscono mai di stupire. Dopo le nomine dei commissari delle aziende sanitarie, la giunta regionale della Calabria ha deliberato i reggenti dei dipartimenti, prorogando l’incarico a Bruno Zito per la struttura Salute e scegliendo Luigi Bilotta ai Controlli interni, al posto di Alessandra Sarlo.

di Dalila NESCI

 

Non c’è fine allo scandalo. Soprattutto se parliamo degli Scopelliti’s. E allora, pure quando il fondo del barile è bello che grattato, c’è sempre spazio e modo per compiere l’ennesima porcata. Ecco allora chi è stato scelto come reggenti dei dipartimenti. Cominciamo da Zito alla struttura Salute. Quello stesso Zito che fece gli interessi della giunta regionale e non quelli istituzionali, in occasione delle recenti nomine nella sanità, la cui possibilità giuridica era stata chiaramente esclusa, come noto, dall’Avvocatura dello Stato e dai Ministeri della Salute e dell’Economia. Allora Zito non si oppose alle nomine, ma ratificò la volontà politica della giunta regionale. Ora, dunque, è stato premiato dagli Scopelliti’s. Per quanto concerne Bilotta, c’è da dire che tre anni fa proprio gli Scopelliti’s lo scartarono, ritenendolo non idoneo e preferendogli la Sarlo, a costo di venirne indagati.

Gli Scopelliti’s agiscono nel segno costante delle contraddizioni, della straordinaria mancanza di memoria e della pacifica illogicità, nel formidabile silenzio che caratterizza la Regione Calabria, dove tutto va avanti nella quiete assoluta, senza che a palazzo si scomodino, aprano bocca o usino la penna per raccontare, informare e cambiare.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>