Il Governo dimentica il Sud, interrogazione M5S per salvare la prefettura di Vibo

manifestazione polizia-2

 

Il taglio della prefettura e della questura di Vibo Valentia disposto dal Viminale è stato fatto senza alcun criterio logico, considerando la presenza criminale nel territorio calabrese. Ecco perchè ho presentato un’interrogazione parlamentare. Il governo Renzi continua a dimostrare di non considerare affatto quelle che sono le necessità del Sud e, in particolar modo, della Calabria.

 

di Dalila NESCI

 

Non si può tagliare sulla sicurezza, specie della provincia di Vibo Valentia, in cui è necessario che lo Stato garantisca l’ordine. Ecco perchè, a proposito della soppressione delle 23 prefetture e questure annunciata dal Viminale, ho presentato un’interrogazione parlamentare.

Nella scelta delle prefetture e questure da sopprimere e accorpare, non si segue alcun criterio condivisibile. Si era detto, infatti, che la riorganizzazione degli uffici territoriali sarebbe avvenuta tenendo conto dei flussi migratori e dei tassi di criminalità.

Tale impegno è stato vergognosamente abbandonato dal governo che preferisce tagliare in maniera ragionieristica, senza il minimo rispetto per i cittadini. Prova ne è la decisione di sopprimere anche la prefettura e questura di Vibo Valentia, nonostante sia un territorio martoriato dalla ‘ndrangheta.

Ancora una volta il governo Renzi dimostra di non considerare affatto le necessità del Sud, specie quelle calabresi, predisponendo un taglio insensato e creando, peraltro, super-prefetture che non avranno organici sufficienti per le esigenze del territorio.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>