IL GOVERNO MIGLIORE POSSIBILE

Dopo il risultato elettorale di Marzo e i difficili momenti che ne sono seguiti, fino alla composizione del Governo Giallo-Verde, sapevamo a cosa saremmo andati in contro.
Il contratto di Governo, con la Lega, ha portato il M5S all’unico percorso possibile con una forza politica che ricordo essere completamente diversa e alternativa al M5S. Questo percorso aveva ed ha oggi, più che mai, l’obiettivo di riportare la Politica alla sua funzione alta e cruciale: mediare fra interessi confliggenti e partire dalla valorizzazione delle idee in comune.
La sfida di questi tempi è proseguire il percorso rivoluzionario in corso, al quale noi umilmente contribuiamo; rivoluzione che è lenta, graduale, individuale e collettiva. Pensare di ottenere tutto e subito è illusorio e pericolosamente suicida. In Europa le destre, anacronisticamente ferme al ’900, avanzano e la sinistra è ferma al palo incapace di lavorare a nuove visioni politiche. In tutto questo c’è il M5s e la sua utopia che deve guardare ai prossimi 50 anni almeno. Far vacillare il M5s oggi faciliterà la strada ai soliti noti e a derive potenzialmente antidemocratiche. Non c’è dubbio sul fatto che molte cose al nostro interno potevano essere gestite meglio, ma nessuno è immune da errori. Chi dirige tirerà le somme, ma nel frattempo questo è il Governo migliore possibile. Ne sono convinta. Come ho sempre fatto, farò la mia parte e non mi presterò a strumentalizzazioni di chi ci vorrebbe fuori ed ininfluenti.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>