Il ministro Orlando intervenga a favore del penitenziario di Laureana di Borrello (RC)

laureana di borrello

 

A Laureana di Borrello, in provincia di Reggio Calabria, c’è un istituto penitenziario che mira al reinserimento dei detenuti nella vita sociale e lavorativa. Peccato, però, che sia stato letteralmente abbandonato dallo Stato. Ecco perché, oggi, ho presentato a riguardo un’interrogazione al ministro della Giustizia Andrea Orlando.

 

di Dalila NESCI

 

“Quali azioni urgenti intenda adottare in relazione alla difficile situazione del carcere ‘Luigi Daga’ di Laureana di Borrello (Rc), in particolare rendendo esecutivo l’impegno di raggiungere la capienza complessiva dell’istituto penitenziario”. Questo è quello che ho chiesto nell’interrogazione che ho presentato oggi al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in merito, appunto, all’istituto penitenziario di Laureana di Borrello, un istituto apprezzato anche all’estero per il progetto di recupero sociale e lavorativo dei detenuti presenti. Peccato, però, che poi sia stato abbandonato e chiuso. Oggi è nuovamente aperto. Ma con pochi detenuti e una gravissima carenza di personale, tanto che qualche tempo fa si è verificata anche un aggressione a danno di un poliziotto penitenziario.

Nell’atto, non a caso, ho chiesto tra le altre cose anche se il ministro “non ritenga opportuno provvedere immediatamente al ripristino della pianta organica del personale penitenziario e sanitario, affinché in futuro si evitino incidenti”.

È fondamentale che i penitenziari siano capienti e sicuri, che garantiscano al personale in servizio e ai detenuti buone condizioni di lavoro e dignità umana, soprattutto in strutture all’avanguardia, come l’istituto Luigi Daga di Laureana di Borrello, in cui i detenuti possono imparare a fondo un mestiere per reinserirsi nella società civile, mai più incorrendo in atti fuori legge.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>