Il sorpasso! Con le proroghe dei commissari, Oliverio ha superato Scopelliti nella gara allo sfascio

Il Sorpasso

 

Oliverio sarà contento. Dopo la stupefacente figuraccia (l’ennesima!) collezionata con le proroghe dei commissari aziendali della sanità calabrese che confermano la sua incapacità a governare, dopo un lunghissimo testa a testa finalmente è riuscito a sorpassare anche Scopelliti nella gara allo sfascio. Complimenti!!!

 

di Dalila NESCI

 

Le nomine e le proroghe dei commissari aziendali della sanità calabrese confermano l’assoluta incapacità del governatore Oliverio di affrontarne i nodi e segnano il suo sorpasso a Scopelliti nella gara allo sfascio.

Dopo aver promesso la nomina dei direttori generali in seguito alla parentesi dei commissari, Oliverio si è smentito platealmente, lasciando la sanità nel precariato più ingiustificabile, che consente agli affaristi di terremotarne ancora i servizi e al governo centrale la finzione dei sei personaggi in cerca d’autore, cioè Scura, Urbani, Lotti, Guerini, Renzi e Lorenzin, campioni delle apparizioni mentre il sistema sprofonda.

Ricordo che l’esecutivo regionale aveva riaperto il bando per i direttori generali, già definito dalla precedente giunta. Per quale motivo reale Oliverio non li ha nominati?

Inoltre, all’Asp di Reggio Calabria Oliverio non ha dato un governo, si è preso il lusso del rinvio nonostante la situazione di gravità inaudita.

All’ospedale di Reggio Calabria è stato confermato Frank Benedetto, che aveva l’obiettivo prioritario di attivare la Cardiochirurgia ma si è lasciato palleggiare per mesi da Scura, Urbani e Quattrone, che gli avevano imposto Pompilio come primario, senza alcuna selezione pubblica. Il reparto è sempre chiuso, nel silenzio complice del sindaco Falcomatà e del presidente Oliverio. I calabresi pagano a vuoto oltre un milione di euro all’anno; soldi bruciati per giochini di potere, mancanza di polso e di responsabilità.

A questo disastro va aggiunto che per legge Oliverio e i suoi ex assessori devono pagare di tasca propria i danni economici derivanti dagli incarichi conferiti illegittimamente a Gioffrè e a Pingitore.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>