Legge di Bilancio: M5S, procedere con le nuove assunzioni e abolire i superticket

 

Nell’imminente Legge di Bilancio bisogna risolvere il nodo sulle nuove assunzioni di personale sanitario, come previsto dal nostro Programma sulla sanità, per garantire la sicurezza delle cure a tutti i pazienti assistiti negli ospedali pubblici. Sono anni che il ministro Lorenzin rinvia la pratica, per cui abbiamo condotto una battaglia senza precedenti. Il comparto sanitario è in forte sofferenza, perciò ha immediato bisogno di “forze fresche”. Ricordo che l’Italia sta violando la Legge 161/2014 che recepisce, con estremo ritardo, la normativa europea del 2003 sui turni e i riposi obbligatori del personale sanitario, con cui l’Europa ci chiede di assumere. Le nuove assunzioni non possono essere rinviate. Pari importanza riveste la doverosa abolizione del superticket, per cui l’abbiamo inserita nel nostro Programma, trovando le risorse necessarie. Questa tassa micidiale ha alimentato le diseguaglianze e aumentato i costi delle prestazioni sanitarie. I partiti tradizionali dicono di volerla abolire ma non precisano come né quando. Taglieranno ancora per cacciarla di mezzo, malgrado la sanità sia ogni anno dissanguata dalle politiche economiche del governo comandato dalle grandi banche? Nel nostro Programma sanità abbiamo già individuato dove prendere i soldi per abolire i superticket: nella rinegoziazione del prontuario farmaceutico, nella liberalizzazione dei farmaci di fascia C e in altri capitoli. Non faremo pagare nulla ai cittadini né disporremo tagli. Se governo e maggioranza vogliono fare sul serio, copino la nostra ricetta.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>