Li fece condannare con il coraggio, ma lo Stato ignora – VIDEO

Ruello 2

Roma, 25 marzo 2014, Camera dei Deputati. Dalila Nesci, deputata calabrese del Movimento Cinque Stelle, interviene in aula sul caso di Nello Ruello (Gaetano Vincenzo Pietro), coraggioso imprenditore calabrese che con le sue denunce penali ha consentito la condanna di estorsori legati a cosche della ‘ndrangheta. Ciononostante, è ancora ferma al Ministero dell’Interno la sua richiesta di riesame della domanda per il riconoscimento dello status di vittima della criminalità organizzata. La figlia Mariarita, invece, attende il riesame della domanda di familiare di vittima della criminalità organizzata.

Nesci ha già presentato un’interrogazione (4-03593 del 13 febbraio 2014, n. 173, qui il link), a riguardo, al ministro dell’Interno Angelino Alfano.

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>