M5S forza di cambiamento

CAMERA: PIENO DI VISITATORI PER CROCIFISSO DI MICHELANGELO

In questi giorni sto ricevendo tanti messaggi: per e-mail, Facebook, Twitter ed sms. Ringrazio molto chi mi scrive, chi mi sostiene, chi mi consiglia e chi mi critica. La democrazia è la convivenza pacifica delle diversità. Vorrei fermare l’attenzione, però, su un punto, che non mi sembra secondario…

di Dalila NESCI

Qualcuno mi rimprovera, un po’ infastidito, di non rispondere ai messaggi; come se io facessi la snob. In realtà, non voglio escludere nessuno, è evidente. Il fatto è che adesso ho un compito da portare avanti, sicché non posso ignorarne le responsabilità e i doveri.

Con gli altri eletti del Movimento Cinque Stelle devo contribuire alla trasparenza in parlamento, a ridurre i costi della politica, a difendere i territori, a ridare speranze ai giovani e meno giovani che hanno scelto la nostra prospettiva politica dal basso. Questo significa, inevitabilmente, ascolto, studio e intervento, visto che il parlamentare è il rappresentante dei cittadini, di tutta la nazione: è portavoce, interprete di istanze collettive, legislatore e controllore dello Stato nello stesso tempo.

Ora, poi, ci troviamo in una fase preliminare che possiamo definire «burocratica»: il 16 marzo dobbiamo votare i presidenti di Camera e Senato, dopo c’è la composizione delle commissioni – in concreto la suddivisione del lavoro parlamentare – e l’organizzazione pratica degli uffici. Questi passaggi sono necessari. È come quando si costruisce una casa: prima bisogna sistemare i documenti del caso.

Io credo che attivisti, simpatizzanti ed elettori del Movimento, tutti siamo maturi per far crescere unita la nostra comunità. Ormai non siamo una scelta di opinione, di protesta, uno sfogo politico contro la casta dei partiti; siamo, invece, forza di cambiamento. Per questo è bene dialogare e comprenderci, lavorare insieme perché i nostri bisogni arrivino in parlamento e lì passi la nostra linea. Allora chiedo a tutti di concentrarci su tale obiettivo, piuttosto che sulle mancate risposte a messaggi Facebook. Sono un essere umano, non un robot.

Non lavoro per me, ma per chi crede in un futuro migliore e si aspetta, giustamente, un’inversione del costume, della morale, della cultura e della mano del potere. Sarò nei territori e sarò in parlamento. Concretamente, per esporre e risolvere insieme problemi reali, improrogabili.

2 commenti

  1. Ti auguro buon lavoro e spero che questa nuova fatica ti aiuti a rafforzare il tuo amore per questa terra e per l’universo mondo. Se ti serve aiuto posso supportarti sulle problematiche NO PONTE – Area dello Stretto, portualità, trasporti e continuità territoriale con la Sicilia – Pubblico impiego, gestione dei Comuni, problematiche connesse ai meccanismi amministrativi – Ambiente e recupero del territorio – Sistemi informativi territoliali e aspetti demografici. (non sono un tuttologo ma ho 35 anni di esperienza nella pubblica amministrazione ed una vita spesa in battaglie sociali e civili) P.S. avrei piacere di riaccompagnarti a Bivongi per incontrare da parlamentare quella comunità e magari ridare forza all’eco museo delle ferriere ed alla memoria storica della vallata dello Stilaro. Auguri!

  2. Ubi maior minor cessat :D

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>