M5S, SALARIO MINIMO: SOLUZIONE PER ALZARE I REDDITI DEI LAVORATORI

Ad oggi, siamo tra i pochi Paesi europei a non aver ancora stabilito un salario minimo per i lavoratori, sempre più frequentemente schiacciati da contrattazioni al ribasso, che ne mortificano la dignità e la possibilità di condurre un’esistenza decorosa. Il MoVimento 5 Stelle ha, fin dalla sua nascita, fatto propria questa battaglia, che tocca le vite di più di 5 milioni di cittadini. E’ dal 2013 che battagliamo per una riforma radicale del nostro mercato del lavoro e quindi dare pieno compimento alle disposizioni contenute nell’art. 36 della nostra Costituzione: ogni “lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa”. Facendo leva anche sulla contrattazione collettiva nazionale, bisogna avere il coraggio come Governo di stabilire nuove regole del gioco in grado di arginare le pericolose distorsioni nel settore dell’impresa e degli investimenti. Noi abbiamo già dato prova di azione con il nostro Ministro Di Maio attraverso il Decreto dignità ed il Reddito di cittadinanza. Bisogna continuare con la rivoluzione in atto e radicalmente modificare le condizioni di milioni di lavoratori italiani, per scongiurare e conseguentemente prevenire il fenomeno dei cosiddetti “working poors” e dei NEET, cioè di quei giovani che, scoraggiati, hanno smesso anche di cercarlo, un lavoro. Tramite il nostro Disegno di Legge, attualmente in Commissione Lavoro al Senato, abbiamo proposto il SALARIO MINIMO: sotto i 9 euro lordi l’ora non si scende. Una proposta che speriamo avrà il contributo fattivo e non ostruzionistico di tutte le altre forze politiche, affinché nessuno in Italia sia mai più lasciato indietro.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>