Mancato scioglimento Serra San Bruno, alla carica con le verifiche

manifestazione-21-settembre-2011

Mi sarebbe troppo facile affermare, data la composizione del governo, che ormai Pd e Pdl possono accordarsi su tutto e salvare i loro amici, nell’indifferenza e rassegnazione prodotta dalla crisi.

di Dalila NESCI

Mi riferisco alla pronuncia del ministro dell’Interno Angelino Alfano sullo scioglimento del Comune di Serra San Bruno (Vibo Valentia, nella foto una manifestazione di serresi indignati, nda). Il consiglio comunale della città non è stato sciolto perché, secondo Alfano, «gli elementi emersi non presentano la necessaria congruenza rispetto ai requisiti di concretezza, univocità e rilevanza».

Devo precisare che occorre leggere gli atti per valutare l’orientamento del ministro dell’Interno, il quale per altro caso avrebbe dato prova di abusi gravissimi. Mi riferisco alla recente espulsione della bimba kazaka, poi revocata per via della  vigilanza dei senatori Cinque Stelle.

Sono decisa ad approfondire ogni dettaglio circa la decisione di Alfano per Serra San Bruno. Da quanto noto, oltre alla vicenda dell’ex assessore Bruno Zaffino, prima arrestato, poi scarcerato, dalla relazione della Prefettura di Vibo Valentia emergevano pure le ingerenze della criminalità organizzata nella gestione di lotti boschivi e di beni del Comune.

Dobbiamo dare risposte corrette ai cittadini e salvaguardare questo territorio, in cui lo scioglimento dei Comuni per infiltrazione raggiunge un valore impressionante, il 24% secondo i dati Anci.

Non vorrei che nella vicenda di Serra San Bruno il colore, il clima politico o la fretta abbiano indotto a decisioni contrarie all’imparzialità dello Stato. Il magistrato Nicola Gratteri va ripetendo che la criminalità organizzata mira a entrare nell’amministrazione pubblica, ma noi ancora ignoriamo, in Calabria. In ogni caso, verificheremo ogni passaggio.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>