Morte neonata: ho interrogato il governo e rilanciato l’allarme neonatologie

Pugliese-Ciaccio

 

Questa mattina ho presentato un’interrogazione parlamentare sulla morte della neonata di Arena (Vibo Valentia) durante il trasporto all’ospedale di Catanzaro in seguito complicanze intervenute presso l’ospedale di Vibo Valentia, rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Economia.

 

 

di Dalila NESCI

 

 

Ora è necessario fare luce sul tragico accaduto e capire quali siano le eventuali responsabilità. È necessario, dunque, che le autorità preposte facciano pienamente chiarezza sulla morte della neonata di Arena, che rischia di passare sotto traccia se mancano le luci dell’informazione, nonché sulle gravi criticità degli ospedali calabresi in relazione alle nascite.

Peraltro da poco avevo lanciato l’emergenza delle Neonatologie in Calabria, oggi in condizioni insufficienti, specie per l’emergenza.

Ecco perché ho chiesto nell’atto parlamentare “di quali elementi sul caso dispongano gli interrogati e quali azioni di competenza intendano intraprendere per verificare nel complesso il reale livello di sicurezza di tutte le strutture in cui si può partorire in Calabria, nonché, soprattutto, il livello di funzionamento di controlli e misure di accompagnamento al parto e della rete dell’assistenza ospedaliera a riguardo”.

Proprio nei giorni scorsi, discutendo col primario della Neonatologia di Cosenza, avevo appreso della situazione esplosiva, in Calabria, dei reparti di terapia intensiva per neonati.

Ancora in corso, il piano di rientro dal debito sanitario regionale non ha tenuto nella giusta considerazione l’evento della nascita. Non vorrei che, come spesso a cade, i problemi seri della Calabria vengano sbrigativamente messi da parte voltando pagina.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>