Non ignoriamo, oggi la Giornata internazionale per i disabili

Disabili 3

Esprimo sincera vicinanza a quanti lavorano ogni giorno per aiutare i disabili, di cui è giusto rappresentare le istanze. Lo affermo anche riguardo alla manifestazione di stamani davanti alla Prefettura di Vibo Valentia di Fand, Anmic, Uici, Ens ed Anmil, nell’ambito della Giornata internazionale per i diritti delle persone con disabilità.

I disabili sono stati colpevolmente dimenticati per causa di una distruzione dello Stato sociale, provocata da tagli scriteriati e da una diffusa insensibilità dei tecnici al potere, che hanno subordinato le necessità dei più deboli a disumani calcoli di bilancio.
Credo che è giunto il momento di scuotere in proposito l’opinione pubblica. Se persiste l’indifferenza, assisteremo a una progressiva scomparsa dei diritti fondamentali dei ciechi, dei sordomuti, dei non deambulanti e di altre persone in grave sofferenza.

Allora, giornate simboliche come quella di oggi, dedicata ai diritti dei disabili, servono per ricordare alla politica che bisogna impegnarsi in primo luogo per i più deboli. In questo senso, c’è tanto da fare in materia di danno biologico, di infortuni sul lavoro, di riconoscimento dell’invalidità e dei servizi e ausili per chi vive nello svantaggio.

Auspico una stretta collaborazione con le associazioni di categoria, perché, insieme, si ottengano condizioni migliori per i diversamente abili, così come vuole quell’eguaglianza profonda incisa nella Costituzione repubblicana.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>