Oliverio litiga coi “compagni” del Pd e dimentica l’Arsac e l’agricoltura calabrese

oliverio renzi

 

Ai calabresi non importa nulla della lotta tra Matteo Renzi e Mario Oliverio, che sta compromettendo anche il settore agricolo. Nel silenzio di tutte le altre forze politiche, parliamo noi!

 

di Dalila NESCI

 

A forza di litigare coi compagni di partito, il governatore della Calabria ha dimenticato pure l’Arsac (Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese), nonostante sia stato assessore regionale all’Agricoltura. Paolo Parentela e io lo denunciamo. L’Arsac è ormai un fantasma, mentre il governatore pensa alla sua lotta personale nel Pd.

Dal 28 luglio scorso, la Regione non ha nemmeno avviato il piano di liquidazione dell’Arsac. La paralisi dell’ente si trascina dall’amministrazione Scopelliti, col quale Oliverio è in perfetta continuità di gestione. Ancora l’Arsac è senza atto aziendale, come una nave priva del quadro.

L’inerzia di Oliverio sta danneggiando un ente che con le sue professionalità può rilanciare il settore agricolo in Calabria. Il governatore è così cieco e sordo da non essersi accorto che, proprio nella sua San Giovanni in Fiore, l’Albergo Florens dell’Arsac marcisce da due anni, nonostante l’interesse di Unical e altri ad allocarvi un’accademia del turismo.

Quando Oliverio avrà realizzato, magari lì ci saranno i topi a mangiare.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>