Penitenziario di Vibo Valentia con 60 Agenti in meno, denuncerò in parlamento

Situazione insostenibile, sarò al sit-in organizzato dal Sappe il 29 settembre. Sono vicina agli Agenti della Polizia Penitenziaria.

Al Penitenziario di Vibo Valentia ci sono 60 agenti in meno, in pianta organica. È la denuncia, continua e inascoltata, del sindacato SAPPE, che sul posto ha organizzato per venerdì 29 settembre, sino alle ore 18, un sit-in di protesta.

Nello stesso Istituto si trovano 408 detenuti, di cui circa 230 appartenenti alla criminalità organizzata. Il dato sul rapporto tra personale e detenuti è, per quanto riferito dal SAPPE, di un agente ogni tre detenuti, pari al 33%. Sempre secondo il SAPPE, nel resto della Calabria la percentuale in questione sale al 52%, mentre la media italiana è del 66%. In molti casi, per garantire i circa 1200 trasferimenti annui di detenuti – spostati per processi, visite e permessi – a Vibo Valentia viene utilizzato il personale interno dell’Istituto, abbassando inevitabilmente i livelli minimi di sicurezza. Per questo ho deciso di intervenire, partecipando di persona all’iniziativa del SAPPE. Porterò il caso in parlamento. Vibo Valentia non può essere terra di nessuno, abbandonata dallo Stato e costretta a subire tagli e paradossi inaccettabili.

Servizo Tg3 Calabria

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>