Per le europee una Rai al servizio dei cittadini

europee14_2764_7479

Pluralismo e imparzialità nel rispetto del diritto dei cittadini ad essere informati. Sono questi i principi contenuti nella delibera (di cui è relatore lo stesso presidente di Commissione Vigilanza Roberto Fico) in vista delle elezioni europee e che proprio oggi verrà approvata.

di Dalila NESCI

Se gli altri partiti non dovessero modificarla in peggio, sarà un’importante vittoria per i cittadini che meritano un’informazione che non si prostri più al potere politico ma che renda un servizio obiettivo e trasparente.

Il testo, infatti, prevede che per le elezioni europee la Rai sarà tenuta a trasmettere una serie di programmi affinché ogni cittadino possa avere gli strumenti adeguati per giudicare i fatti con autonomia e spirito critico, anche rispetto a temi delicati come quelli dell’Unione europea.

Le trasmissioni di comunicazione politica saranno garantite a tutte le forze politiche e a tutte verrà garantita una distribuzione del tempo equa e proporzionale alla propria rappresentanza. Stesso discorso varrà anche per i programmi d’informazione, tribune elettorali, messaggi autogestiti, interviste e conferenze stampa, sempre nel rispetto dell’equità dei tempi televisivi.

Infine, le modalità di voto: la Rai sarà tenuta “almeno dal decimo giorno precedente il termine di presentazione delle candidature” a trasmettere, anche nei suoi siti web, una scheda televisiva e una radiofonica, nonché una o più pagine televideo, che illustrino gli adempimenti previsti per la presentazione delle candidature e la sottoscrizione delle liste. Insomma, quello che si riuscirà a garantire con questa delibera è un’informazione obiettiva e chiara in vista delle elezioni europee.

Ovviamente, sarà assicurata anche una trasparenza a 360 gradi, di modo che ogni cittadino potrà monitorare la corretta informazione del servizio pubblico. I dati sulle trasmissioni politiche, i messaggi autogestiti e i programmi di informazione saranno pubblicati quotidianamente sul sito www.raiparlamento.rai.it.

Quello che si sta compiendo, insomma, è un altro passo verso la Rai che noi del M5S vogliamo, verso la Rai che i cittadini meritano. Pluralismo, imparzialità, obiettività dell’informazione e garanzia dell’autonomia. In una sola parola, servizio pubblico.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>