Provincia di Vibo, ho chiamato Bocci: i soldi in arrivo per pagare gli arretrati dei dipendenti

Foto con dipendenti Provincia

 

L’ultima rata del fondo di riequilibrio per il 2014, pari a circa 1,4 miliardi di euro, potrà essere utilizzata per pagare gli stipendi dei dipendenti della Provincia di Vibo. È quanto mi ha detto oggi per telefono il sottosegretario dell’Interno Gianpiero Bocci, mentre ero nella tenda dei lavoratori accanto al municipio di Vibo Valentia, dove ho incontrato alcuni dipendenti in agitazione.

 

di Dalila NESCI

 

Per favorire il pagamento dei dipendenti della Provincia di Vibo Valentia, che da mesi non ricevono lo stipendio, ho telefonato nel pomeriggio di oggi al sottosegretario dell’Interno Gianpiero Bocci, chiedendogli notizie sull’ultima rata del fondo di riequilibrio per il 2014, che l’ente deve ricevere dallo scorso autunno.

Non solo. A Bocci ho domandato se la somma in arrivo, pari a circa 1,4 milioni di euro, potrà essere utilizzata per le spettanze del personale della Provincia di Vibo Valentia, nonostante i crediti privilegiati del Monte dei Paschi di Siena, dovuti ad anticipazioni di cassa.

Finalmente è arrivata la notizia che stavamo aspettando: il sottosegretario ha chiarito che le somme in questione potranno servire a pagare i dipendenti.

Ho poi chiesto a Bocci se il governo ha in previsione di adottare misure straordinarie per tamponare la difficile situazione del personale della Provincia di Vibo Valentia. Ma il sottosegretario ha escluso tale possibilità.

Insieme al segretario della Cgil vibonese Luigi De Nardo, nella tenda dei lavoratori accanto al municipio di Vibo Valentia, ho poi incontrato alcuni dipendenti in agitazione, partecipando a un incontro con il segretario nazionale della Fillea-Cgil, Walter Schiavella.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>