Referendum, partecipo a #iodicono TreNo Tour

schermata-2016-11-09-alle-17-46-05

Da domani, 10 novembre, partirò per #iodicono TreNo Tour, del Movimento 5 stelle. Il NO alla riforma costituzionale è la nostra battaglia più importante sino al 4 dicembre. Tutti dobbiamo impegnarci senza sosta, per impedire che con questa riforma diritti e servizi fondamentali vengano sepolti. Dall’eventuale approvazione avrebbero vantaggi soltanto gli usurai delle banche e gli imprenditori di palazzo, quelli che appoggiano sempre il potere, che partecipano alle cene elettorali e poi aspettano le tragedie collettive per avere appalti e festeggiare alla grande.

di Dalila NESCI

La riforma Renzi-Boschi-Verdini è stata imposta da quella finanza che guadagna trilioni grazie al sistema monetario in vigore, per cui lo Stato si indebita per ogni centesimo stampato dalla Bce. Dal Trattato di Maastricht in avanti le leggi e la Costituzione sono state modificate per intrappolare il popolo nella prigione dell’euro, anche grazie a distrazioni di massa martellanti e sottili. Mi riferisco in primo luogo alla diffusa celebrazione delle mafie e della casta.

Oggi le tasse sono al massimo per via di patti europei criminali che prevedono, tra l’altro, tagli miliardari alla spesa pubblica, soprattutto in sanità.

Da giovane parlamentare calabrese ho denunciato lo smantellamento (in atto) della sanità pubblica. Nella mia regione è rischioso perfino partorire. In Calabria ho visto da vicino come i governi hanno chiuso reparti e ospedali, grazie a finzioni coperte da media di regime e alla complicità di rettori e accademici, nonché degli amministratori locali del Pd e del partito di Alfano, che per amore di poltrona benedicono la scellerata riforma costituzionale dei loro capi.

Nella sanità e negli altri settori pubblici non ci sono più assunzioni perché mancano i soldi, a causa del sistema truffaldino dell’euro. Nel caos derivante, vi sono spazi per affidare consulenze da oltre mille euro al giorno e per regalare terreno alla sanità privata, spesso famelica e spietata.

Ecco perché ho sentito il dovere di girare per l’Italia e raccontare dappertutto che cosa è questa riforma e quali danni porterà, se dovesse passare, al servizio sanitario e al futuro comune.

Vengo dall’ultima regione d’Europa, per economia e servizi pubblici, nella quale la disperazione, la rassegnazione e le collusioni hanno livelli inimmaginabili. In Calabria è possibile studiare e prevedere gli effetti devastanti della distruzione dello Stato, perché nella mia terra lo Stato è latitante e spesso coincide con la ‘ndrangheta.

Quando, come con questa riforma costituzionale, si cancellano le tutele indispensabili, succede che vive soltanto il più forte. Il debole muore, invece, perché non ha i soldi per curarsi, per studiare, per difendersi in tribunale, per formare una famiglia e per affrontare la vecchiaia.

Tornerò dal tour con una consapevolezza, quella d’aver lottato con tutta me stessa per il futuro di chi oggi sopravvive e per quello di chi nascerà nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, nei prossimi anni.

Dalila Nesci

Le tappe del tour

10/11/2016 VALLE D’AOSTA 18:30 AOSTA
P.za Émile Chanoux
11/11/2016 PIEMONTE 10:00 CHIVASSO
P.za della Repubblica, 4
17:00 NOVARA
P.za Cavour
LOMBARDIA 20:30 MONZA
P.za Cambiaghi
12/11/2016 LOMBARDIA 10:30 BERGAMO
P.za della libertà
17:00 MILANO
Teatro di Milano – Via Fezzan, 11
20:30 CREMA
P.za Duomo
13/11/2016 LOMBARDIA 10:30 BRESCIA
P.za Mercato
VENETO 17:00 VERONA
P.za Cittadella
TRENTINO 21:00 TRENTO
P.za Giovanni Battista Garzetti
14/11/2016 VENETO 11:00 PADOVA
P.za delle Erbe
FRIULI 18:30 UDINE
P.za XX Settembre
15/11/2016 EMILIA ROMAGNA 17:00 FERRARA
P.za Trento e Trieste
20:00 BOLOGNA
16/11/2016 MARCHE 10:30 PESARO
17:00 CIVITANOVA
Piazza XX Settembre
ABRUZZO 20:00 TERAMO
P.za Martiri
17/11/2016 PUGLIA 17:00 FOGGIA
Piazza Cesare Battisti
20:30 BARI
Area Pedonale Via Argiro – Abate Gimma
18/11/2016 PUGLIA 17:00 BRINDISI
20:00 TARANTO
Piazza della Vittoria
19/11/2016 CALABRIA 11:00 CROTONE
P.za Pitagora
16:00 LAMEZIA
Corso Giovanni Nicotera
20:00 REGGIO CALABRIA
P.za Camagna
20/11/2016 SICILIA 11:00 MESSINA
19:00 CALTANISSETTA
P.za Garibaldi
21/11/2016 BASILICATA 11:00 POTENZA
CAMPANIA 19:00 NAPOLI
22/11/2016 CAMPANIA 11:00 AVELLINO
MOLISE 19:30 CAMPOBASSO
23/11/2016 CAMPANIA 17:00 CASERTA
LAZIO 20:30 FROSINONE
24/11/2016 SARDEGNA 11:30 SASSARI
17:30 CAGLIARI
25/11/2016 ABRUZZO 18:00 L’AQUILA
Viale delle Medaglie D’Oro
Parco del Castello
26/11/2016 UMBRIA 11:00 TERNI
P.za Solferino
LAZIO 18:00 ROMA
27/11/2016 UMBRIA 10:30 ORVIETO
P.za della Repubblica
TOSCANA 17:00 AREZZO
P.za San Francesco
20:00 FIRENZE
29/11/2016 TOSCANA 17:00 LIVORNO
P.za XX Settembre
LIGURIA 20:00 LA SPEZIA
30/11/2016 EMILIA ROMAGNA 17:00 REGGIO EMILIA
P.za Martiri 7 Luglio
20:00 PIACENZA
1/12/2016 PIEMONTE 17:00 ALESSANDRIA
LIGURIA 20:00 GENOVA
2/12/2016 LIGURIA 11:00 SAVONA
PIEMONTE 17:00 TORINO

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>