Riconnettere cose, emozioni, persone

Grande partecipazione e tante emozioni alla Camera dei deputati per il IX appuntamento con “Parole Guerriere. Seminari Rivoluzionari”. Il fortunato ciclo di incontri che ho promosso a partire dal luglio scorso [guarda qui i video di tutti i Seminari] continua a riscuotere successo. Ringrazio per i loro preziosi interventi Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati, Tiziana Beghin -la nostra Portavoce M5s al Parlamento Europeo- e l’ospite fisso Prof. Marco Guzzi acclamato dal pubblico con una standing ovation al termine del suo intervento. [Qui il video completo] “Anima e Ambiente, solo una rivoluzione ci salverà!” Il tema di cui si è parlato nella consapevolezza che stiamo vivendo un momento storico inedito, di limite, di rottura.

La capacità dell’uomo di distruggere sé stesso, dalla bomba atomica ai cambiamenti climatici, è ormai evidente. A secondo del grado di consapevolezza, data dai percorsi di vita e formazione, tutti ed in modo sempre più profondo viviamo questa sensazione di limite opprimente difficile da gestire. La sensazione è questa: il modo in cui gli esseri umani hanno organizzato i propri rapporti fra di loro e con l’ambiente circostante non funzionano più! Necessitano di essere cambiati, ripensati alla radice, rivoluzionati. Bisogna creare nuovi paradigmi mentali (dall’industria all’educazione) per la convivenza improntati alla cooperazione, per l’evoluzione e la presenza stessa degli uomini e delle donne sulla Terra. Per riuscirci dobbiamo allenarci a processi creativi e allo stesso tempo pazienti di sintesi.

Se fossimo in grado, come Occidente, di metabolizzare le scoperte che la scienza e la tecnica (vedi Einstein – Bohr – Heisemberg) hanno già fatto, accetteremmo che quello che pensiamo, diciamo e facciamo è cruciale per noi e per gli altri. Gli effetti dei nostri comportamenti, anche quelli reputati più banali come un sorriso o una scorrettezza a lavoro, cambiano il destino del mondo.

Il M5s in quanto prima forza politica d’Italia dal 2013, inedita nel panorama Europeo, deve interrogarsi sui grandi rivolgimenti in cui tutta l’umanità è immersa e che hanno a che fare proprio con le nuove modalità di essere umani oggi. L’interiorità del singolo e il mondo esterno sono speculari. Soffriamo, infatti, ma non sappiamo bene il perché. La depressione come fenomeno di massa, i suicidi degli imprenditori e di giovani studenti precari, il fenomeno degli Hikikomori, l’infertilità, ci fanno capire che il malessere profondo che ognuno di noi prova -in questo momento storico- non è solo un fatto privato ma è una questione Politica!

Nel frattempo l’allarme è mascherato, annacquato dal sistema mass-mediatico che a sua volta è nelle mani di grandi gruppi finanziari, i quali non producono più beni e servizi ma speculano senza creare valore.

Riconnettere cose, emozioni, persone. Capire che i fenomeni sono interi e complessi, che sezionare non serve a niente, anzi è forse dannoso. Poiché Anima (il nostro mondo interiore) e Ambiente (il mondo esterno) sono la stessa cosa, il vero potere è nelle mani di chi è in grado di avviare situazioni nuove. Per farlo ci vuole: pensiero originale quindi rivoluzionario, parole guerriere -ma di pace-, azioni coerenti.

 

Pubblicato originariamenti qui ->https://www.ilblogdellestelle.it/2018/05/riconnettere_cose_emozioni_persone.html

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>