Sanità, emendamento M5S per impedire coincidenza tra commissari e governatori

Giuseppe-Scopelliti4

 

Il commissario per il piano di Rientro non può essere il governatore della Regione.

 

di Dalila NESCI

 

Un concetto logico, quasi naturale. Eppure oggi non applicato. Ecco perchè, dopo aver depositato un’interrogazione a riguardo con Paolo Parentela, ho presentato uno specifico emendamento insieme ai colleghi Cinque Stelle.

Il Movimento Cinque Stelle è stato il solo ad intervenire su questa grave distorsione del sistema, come  insegna la vicenda di Giuseppe Scopelliti, il quale ha creato danni enormi nella veste di governatore e commissario per il Rientro.

Le due vesti  devono essere totalmente distinte perché questo è l’unico modo per garantire una riorganizzazione sanitaria in Calabria che assicuri a tutti il diritto alla salute. La politica deve stare lontana dalla gestione del debito sanitario. Troppi interessi e abusi, dalle nomine ai favori alle cliniche private, ci sono stati per causa degli intrecci tra governo regionale e gestione commissariale.

Vedremo se Ferro, Oliverio e D’Ascola si pronunceranno con la nostra stessa franchezza su questo tema essenziale.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>