Sanità, la responsabilità politica al governatore regionale (VIDEO)

Roma, Camera dei Deputati, 30 novembre 2011. Approvato un ordine del giorno, proposto da me, sulle incompatibilità circa i commissari per il piano di rientro nelle regioni in debito sanitario. A riguardo avevo già presentato un emendamento e un’interrogazione, chiedendo l’applicazione degli impegni contenuti nel Patto per la salute 2014-2016: il commissario per il rientro dal debito sanitario deve essere un esperto, non può coincidere col governatore regionale e non deve aver avuto altri incarichi simili per tre volte.

In questo intervento in aula, ho precisato un punto fondamentale: in capo al governatore regionale deve rimanere la responsabilità politica della riorganizzazione della sanità. È in atto un processo di svuotamento della sovranità popolare, in base al quale, con la scusa dei dissesti e dei rientri, i rappresentanti politici perderanno progressivamente le loro responsabilità. Allora, al governatore regionale resti la responsabilità politica, al commissario quella contabile e, più in generale, burocratica.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>