Santelli, il commissario e il teatro degli Scopelliti’s

Scopellitis1

 

È veramente comico che oggi la deputata Jole Santelli chieda alla giunta regionale della Calabria di denunciare il presidente del Consiglio Matteo Renzi per la mancata nomina del commissario per il rientro dal debito sanitario.

 

di Dalila NESCI

 

È vero che in politica, soprattutto in Calabria, si assiste ogni giorno al teatro dei pupi, al teatro dell’assurdo e pure alle maschere pirandelliane. Ma Santelli crede davvero di poter vendere all’opinione pubblica l’idea che il governo sia altro rispetto a Forza Italia, che per mero calcolo di Berlusconi lo sostiene dall’esterno?.

Dove era Santelli quando il Movimento denunciava con atti formali e uscite pubbliche gli abusi della giunta regionale calabrese, che include Forza Italia, compiuti in virtù della mancanza del commissario per il rientro? Dove era Santelli quando chiedevamo in aprile, intanto al presidente del Consiglio Renzi, l’immediata nomina del commissario? Stava forse preparando il rientro di Scopelliti in Forza Italia?

Possibile che i partiti non riescano a trovare una figura di commissario al di sopra delle parti e con larga esperienza nella sanità? Perché, allora, il governo e i suoi alleati di Forza Italia non pensano a un bando trasparente per risolvere il problema?.

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>