Scorrimento graduatorie: ingannati gli idonei (VIDEO)

manifestazione polizia-2

I giochetti dei partiti sono sempre gli stessi. Ancora una volta sono state tradite le speranze delle migliaia di persone che aspettavano lo scorrimento delle graduatorie delle Forze dell’Ordine.

di Dalila NESCI

Ovviamente, sia chiaro, il Movimento Cinque Stelle ha votato a favore di tutti gli emendamenti che prevedevano uno scorrimento, seppur minimo.

Chi ci segue, d’altronde, lo sa: da oltre un anno stiamo portando avanti una battaglia serrata affinché lo scorrimento diventi un principio universale, cioè per tutte le graduatorie valide. Non a caso, da inizio legislatura i miei colleghi M5S ed io abbiamo presentato interrogazioni, interpellanze urgenti ed emendamenti specifici in questo senso.

Ma la verità è che al governo non interessa lo scorrimento. Né interessa ai partiti che si riempiono la bocca per poi tradire puntualmente ogni aspettativa. Così, gli unici emendamenti che sono stati approvati nella legge di stabilità prevedono solo un piccolo ritocco, un piccolo allargamento della platea degli idonei non vincitori presi in considerazione. Potrà esserci soltanto, infatti, lo scorrimento delle graduatorie vigenti per i ruoli iniziali delle Forze di polizia, in relazione alle graduatorie dei concorsi banditi nel 2012 e indetti per il 2013; più un altro riguardante l’Agenzia delle dogane, ma solo per i posti vacanti del 2015. Nulla di più.

È il classico (e schifoso) gioco al ribasso dei partiti, figlio di logori patti di palazzo. Si finge un interesse verso chi attende invano un intervento concreto del governo, poi finisce in illusione. Ancora una volta, dunque, questa classe politica ha tradito i tanti giovani ideonei che attendono un’assunzione. Altro che cambiamento, altro che svolta, altro che “cambiapasso”! È il vecchio che avanza: questo è il governo di Matteo Renzi. Tanti annunci, tanti slogan, ma zero fatti.

Ne prendiamo atto, con la coscienza di essere l’unica forza concretamente diversa.

 

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>