Subito nuove elezioni regionali in Calabria: mia interrogazione al governo

oliverio

 

Oggi ho presentato un’interrogazione rivolta a Renzi e Alfano sul possibile ritorno alle urne in Calabria dopo la recente sentenza della Corte costituzionale

 

di Dalila NESCI

 

Sulla base dei chiarimenti forniti dalla Corte costituzionale con sentenza del 15 maggio scorso, il ritorno al voto in Calabria è probabile e a mio parere doveroso. Ecco perché ho presentato un’interrogazione rivolta al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Interno, chiedendo loro quali iniziative di competenza il governo intenda assumere per assicurare che i calabresi abbiano al più presto organi di governo costituzionalmente legittimati.

Questo perchè la Consulta si è espressa in materia di prorogatio, precisandone i limiti. Stando alla recente sentenza, se ne deriva che è costituzionalmente illegittima la legge elettorale della Calabria, approvata in regime di prorogatio nella precedente legislatura. La stessa legge fu fatta apposta per escludere il Movimento cinque stelle dal Consiglio regionale e costruire alleanze tra i vecchi potenti.

Il governo Renzi deve chiarire subito la propria posizione sulla vicenda calabrese, analoga a quella dell’Abruzzo, sia perché non è ammissibile una mancanza di legittimazione giuridica del presidente e dei consiglieri regionali, sia per evitare che in Calabria ci siano lungaggini e speculazioni come quelli avvenuti dopo la decadenza del precedente governatore, Giuseppe Scopelliti.

Capisco che per il potere sia stata una doccia fredda la notizia dell’incostituzionalità della legge abruzzese approvata in prorogatio. Ma non ci si può nascondere dietro a un dito, in Calabria si deve tornare a nuove elezioni, intanto per salvaguardare le istituzioni, che non sono cose private.

Proprio perché il presidente del Consiglio ha detto che la Calabria è una priorità del governo centrale, ci auguriamo di avere in tempi rapidissimi risposta alla nostra interrogazione, in modo che si sciolga presto ogni dubbio sulla permanenza degli attuali giunta e consiglio regionale.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>