Tag Archives: Annunziata

Sanità cosentina al collasso. Pallapalla: “Tuttappostu”

pallas-34

Sono emblematiche le ultime vicende della sanità cosentina: il record nazionale per le attese in pronto soccorso, le indagini sull’inadeguatezza igienico-sanitaria dell’ospedale civile, i sequestri di sette sale operatorie, la mancanza di un coordinamento efficace con la medicina del territorio, la poca credibilità istituzionale e l’atteggiamento passivo del governatore Oliverio e dei suggeritori. di Dalila NESCI Cosenza veste la maglia ...

Leggi il resto

Il governo intervenga sul presunto caso di malasanità a Cosenza e assicuri i Lea nell’Ortopedia

ospedale-civile-dellAnnunziata-cosenza

  Oggi ho presentato un’interrogazione parlamentare rivolta ai ministri della Salute e dell’Economia, riguardo alla vicenda della signora cui all’ospedale di Cosenza è stata amputata una gamba, nonostante le fosse stata diagnosticata una frattura del perone. È necessario che anche la politica intervenga assicurando i livelli essenziali di assistenza nell’Ortopedia della provincia di Cosenza e più in generale in Calabria. ...

Leggi il resto

Allarme ospedale di Cosenza, ecco le mie richieste ai vertici sanitari

nesci morra

  Preg.mi Commissari di Ao e Asp di Cosenza, Preg.mi Commissario per il rientro e Governatore della Calabria,  

Leggi il resto

Morte neonata: ho interrogato il governo e rilanciato l’allarme neonatologie

Pugliese-Ciaccio

  Questa mattina ho presentato un’interrogazione parlamentare sulla morte della neonata di Arena (Vibo Valentia) durante il trasporto all’ospedale di Catanzaro in seguito complicanze intervenute presso l’ospedale di Vibo Valentia, rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Economia.     di Dalila NESCI

Leggi il resto

Neonata muore in ambulanza tra Vibo e Catanzaro: si accertino i fatti al più presto

neonato

  Non ci sono parole davanti ad una simile tragedia, se non quelle di profonda vicinanza alla famiglia distrutta da una morte così assurda.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Calabria, il governo alla prova del 9 con la nomina del commissario

renzi

  Probabilmente martedì 3 marzo il governo nominerà il commissario per l’attuazione del piano di rientro della Calabria. Ci auguriamo che sia un esperto in materia di gestione sanitaria, piuttosto che qualcuno da ricollocare a spese dei contribuenti.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Il governo risponda sul caos totale all’ospedale di Cosenza

vlcsnap-2011-06-28-14h50m36s210-349543

  Non è più accettabile la confusione totale in cui sono costretti a lavorare i medici e gli infermieri dell’ospedale di Cosenza. Occorrono risposte dal governo. Subito.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Scuole di Tropea, notizie sui finanziamenti statali

scuola tropea1

Lo scorso 15 novembre, presso il municipio di Tropea, ho partecipato a un tavolo tecnico sui problemi dell’edilizia scolastica nella città, di cui sono originaria. Avevo promosso l’iniziativa, anche all’insegna del pieno coinvolgimento e della partecipazione dei genitori, incontrando il favore del primo cittadino.

Leggi il resto

Cosenza, sangue infetto: interrogazione M5S per inchiesta ministeriale

trasfusio 4

In un’interrogazione parlamentare promossa da Dalila Nesci, i deputati Cinque Stelle calabresi chiedono al ministro della Salute una commissione d’inchiesta e l’invio di esperti dell’Istituto Superiore di Sanità, a proposito del decesso da trasfusione avvenuto nell’Ospedale di Cosenza lo scorso 4 luglio, noto solo nei giorni scorsi. L’atto, depositato oggi, ricostruisce la vicenda del 79enne rendese Cesare Ruffolo, «infettato con sacche ...

Leggi il resto

Sanità, trasfuso morto a Cosenza: dimissioni sanitari e Scopelliti

sangue-sacca 2

Succede nel 2013 a Cosenza. Un anziano trasfuso muore in ospedale per un batterio. I familiari denunciano che la struttura non ha riferito all’autorità giudiziaria. Sui giornali si leggono le spiegazioni del direttore Paolo Maria Gangemi, francamente incomprensibili. Ci fu un precedente simile, infatti, ma senza tragedia finale. Allora partì l’ordine di non usare sangue della stessa provenienza. In Calabria ...

Leggi il resto