Tag Archives: Asp

“118 Calabria”: nasce il punto d’ascolto M5S sulla sanità calabrese

immagine-sos-sanita-calabria

    «118 Calabria» è il titolo della conferenza stampa che terrò nella sala consiliare del Comune di Vibo Valentia, lunedì 23 febbraio alle ore 10.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Centro del cuore di Reggio: M5S porta il caso in Procura e in Parlamento

scop quattrone

  Sul centro del cuore di Reggio Calabria oggi io, Nicola Morra, Federica Dieni e Paolo Parentela abbiamo inviato un esposto alla Corte dei conti e alle procure di Reggio Calabria e Catanzaro, contemporaneamente interrogando i ministri della Salute e dell’Economia per sollecitarne l’apertura.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Cardiochirurgia di Reggio: un crimine da 7 milioni per cui presenteremo interrogazione ed esposto

lorenzin padoan

  Il centro del cuore di Reggio Calabria, ancora chiuso, costa 150 mila euro al mese ai calabresi, dal dicembre 2011. Un vero e proprio crimine contro il quale io, Federica Dieni e Paolo Parentela interverremo con un’interrogazione diretta ai ministri di Salute ed Economia e con un esposto alla procura.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Disabili abbandonati, M5S scrive all’Asp di Reggio Calabria

disabili scuola

    Bambini e ragazzi diversamente abili che non vengono tutelati. Questo è quello che pare si stia verificando nella zona della Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria), dove l’Asp ha deciso per la sospensione dell’attività dell’unità multidisciplinare che segue gli allievi diversamente abili per i bisogni formativi. Io e la collega M5S Federica Dieni abbiamo scritto una lettera all’Azienda Sanitaria. ...

Leggi il resto

Rischio amianto a Villa San Giovanni: l’Asp di Reggio controlli

immagine 3

  È necessario che l’Azienda sanitaria intervenga quanto prima per verificare se nell’impianto ferroviario di Bolano a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) vi siano vagoni abbandonati e, soprattutto, con parti di amianto.   di Dalila NESCI

Leggi il resto

Dializzati calabresi, la Stasi sfugge alle mie richieste

Stasi gonzales 2

La presidente facente funzioni della Regione Calabria, Antonella Stasi, deve avere una certa difficoltà a rispondere di suo alle questioni che sollevo, specie in tema di sanità. Stavolta, a proposito del trasporto pubblico per dializzati, per cui l’avevo interessata con una lettera ufficiale, al suo posto mi ha risposto via stampa il capo del dipartimento regionale della Salute, Bruno Zito, ...

Leggi il resto

Sanità: cari Morrone e Stasi, la legge non è carta igienica

STASI - MORRONE

  Ennio Morrone e Antonella Stasi. Due che fanno affari nella sanità privata, il primo direttamente con le sue cliniche, la seconda per quelle del marito Massimo Marrelli. Perché vogliono per forza procedere con le nomine dirigenziali, nonostante il parere contrario dell’Avvocatura dello Stato?   di Dalila NESCI   A pensar male si fa peccato, ma spesso s’indovina. Qualche dubbio, ...

Leggi il resto

Alaco: siamo andati dal prefetto

NO-carbone-saline

  Si è tenuto nella tarda mattinata di oggi l’incontro tra i parlamentari M5S Dalila Nesci e Paolo Parentela ed il prefetto di Catanzaro Raffaele Cannizzaro sul problema dell’acqua potabilizzata del lago Alaco. L’incontro era stato promosso dagli stessi deputati Cinque Stelle dopo la conclusione dell’inchiesta «Acqua sporca» della procura di Vibo Valentia, con decine di indagati tra sindaci e ...

Leggi il resto

Alaco, abbiamo chiesto un tavolo tecnico

Lettera prefetti frontespizio

Paolo (Parentela) e io abbiamo scritto ai prefetti di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria, chiedendo un tavolo tecnico per risolvere il problema dell’acqua nei comuni serviti dal lago Alaco, di recente sequestrato dalla procura di Vibo Valentia per omissione di controlli e gravi violazioni nella classificazione delle acque.

Leggi il resto

Alaco, Lorenzin tuteli la salute dei calabresi (VIDEO)

Foto TgM5S1

Oggi, con i colleghi Nicola Morra e Paolo Parentela, abbiamo tenuto a Lamezia Terme una conferenza stampa sul caso Alaco, dopo la conclusione delle indagini da parte della Procura di Vibo Valentia.

Leggi il resto