Tag Archives: Luciano Regolo

Caro Valenti, Il Quotidiano del Sud rispetti l’attività M5S

Schermata 2015-07-16 alle 18.34.03

Egregio Direttore Rocco Valenti (in foto, nda), ho sempre sottolineato l’importanza dell’informazione per il futuro della Calabria, regione schiacciata dal vecchissimo centralismo dei partiti. In coerenza, coi colleghi M5S nel mio piccolo ho portato alla Camera il tema della libertà dei giornalisti e dei giornali calabresi, troppo spesso pressati dal potere, che cerca celebrazioni quotidiane e non tollera alcuna opposizione ...

Leggi il resto

Il Garantista e la fame di verità

piero-sansonetti-2

Colibrì scrive sul Garantista di Sansonetti (nella foto all’inaugurazione del giornale, nda) che sono pazza e mi serve una cura. Questo il senso delle parole dell’articolista, nascosto da pseudonimo come un gatto impaurito, un comunissimo vigliacco. Ricordo lucida il caso dei giornalisti non pagati al Garantista, testata che pretenderebbe di fare perfino satira morale, ammesso che sia soltanto questa l’intenzione ...

Leggi il resto

M5S vicino alla giornalista Dell’Acqua minacciata dall’assessore di Nicotera (VV)

libertà informazione

  La giornalista calabrese di Nicotera (Vibo Valentia) Enza Dell’Acqua del Quotidiano del Sud è stata vittima di pesanti attacchi da parte di Salvatore Cavallaro, assessore del municipio di Nicotera, appunto. Oggi, insieme ai parlamentari Nicola Morra, Paolo Parentela e Federica Dieni ho espresso profonda vicinanza a Enza.   di Dalila NESCI   La libertà d’informazione in Calabria deve essere ...

Leggi il resto

Libertà di cronaca in Calabria: sostengo Claudio Cordova

Claudio_Cordova

Ho letto che nei giorni scorsi il giornalista Claudio Cordova (in foto, nda), attento cronista calabrese e consulente a titolo gratuito della commissione parlamentare Antimafia, ha ricevuto due lettere legali per conto del pm Gerardo Dominijanni, con richiesta di pagare 500.000 euro entro quindici giorni.

Leggi il resto

Sanità in Calabria, Renzi non ceda ai ricatti di Ncd

ricatti Ncd

  Il governo deve nominare il commissario per il rientro dal debito della sanità calabrese. Il generale Luciano Pezzi è infatti decaduto dall’incarico, con la proclamazione del nuovo governatore della Calabria, Mario Oliverio. Nelle prossime ore Matteo Renzi deve dunque decidere tra le due sole opzioni possibili: o dà il timone della sanità a Oliverio, eletto il 23 novembre scorso ...

Leggi il resto

Nomine, ho diffidato Stasi e tutta la “banda” Scopelliti

Banda Scopelliti

  Ne ho per tutti i compari di Scopelliti, che agiscono contro il parere di capi dipartimento della Regione Calabria. Alla giunta regionale ho appena inviato una diffida contro la ventilata nomina dei dirigenti generali delle aziende sanitarie calabresi, trasmettendola anche al presidente del Consiglio, ai ministri di Economia, Salute e Affari regionali, alla Corte dei conti e, infine, al ...

Leggi il resto

Difendiamo i lavoratori Rai dalla scure di Renzi

Matteo Renzi vuole disfarsi del servizio pubblico radiotelevisivo. Non è il solo, se ricordiamo le “magagne” di Maurizio Gasparri. Ieri ho incontrato a Cosenza i lavoratori della sede Rai della Calabria (in foto, nda), per capire che cosa sta succedendo e come tutelare il patrimonio di risorse umane e tecniche ora in pericolo.

Leggi il resto

Informazione e libertà: ripartire dalla Calabria

Morra-Regolo-Nesci-Parentela

  Si è appena conclusa alla Camera la conferenza stampa del Movimento Cinque Stelle sul caso del quotidiano “L’Ora della Calabria” – per cui si dimise il senatore Ncd Antonio Gentile da sottosegretario alle Infrastrutture del governo Renzi – e sulle vessazioni a danno dell’informazione calabrese. Sono intervenuti i parlamentari M5S Dalila Nesci, Nicola Morra e Paolo Parentela, insieme a ...

Leggi il resto

State con L’Ora o col “Cinghiale” Gentile? (VIDEO)

OraVSCinghiale

Roma, Camera dei Deputati, 23 aprile 2014. “State con ‘L’Ora della Calabria’ o con il ‘Cinghiale’ Gentile?”.

Leggi il resto

Dall’Europa alle realtà locali la Rai al servizio dei cittadini

rai

  Sono stati approvati tre miei emendamenti al contratto di servizio Rai. Da oggi ci sono le basi giuridiche perché il cittadino sia realmente informato sui fatti italiani e, soprattutto, europei.  

Leggi il resto