Tag Archives: Nicola Gratteri

Riforma province, quel pasticcio dei trasferimenti di personale alla Regione Calabria

demanio

di dalila NESCI Ho chiesto alla Procura di Catanzaro di verificare, integrando un precedente esposto, come la Regione Calabria abbia proceduto al trasferimento dalla Provincia di Cosenza di dipendenti su discrezionalità politica e perché abbia invece escluso dai propri ruoli personale proveniente dal Demanio, con la riforma delle Province sottoposto alla competenza regionale. Alla Procura ho mandato le prove del ...

Leggi il resto

Vibo Valentia e Massoneria, il cappio da sciogliere

massoneriavibo

Ha suscitato eco l’intervista in tema di massoneria del giornalista Nello Trocchia al sindaco di Vibo Valentia, Elio Costa, proveniente dalla magistratura e sostenuto da forze di centrodestra. Trocchia ha sentito il primo cittadino di Vibo Valentia per un servizio poi andato in onda all’interno della trasmissione su Rai 2 “Nemo” (qui il link alla puntata dello scorso giovedì 6 ...

Leggi il resto

Arresti Salerno e Ruberto, azzerare vertici partiti e PA

Salerno e Ruberto 2

Gli arresti dei consiglieri della Calabria Nazzareno Salerno e Pasqualino Ruberto, dell’ex dirigente regionale Vincenzo Caserta e di burocrati e imprenditori confermano la debolezza assoluta della politica calabrese e il consueto utilizzo di fondi pubblici a beneficio di consorterie mafiose. di Dalila NESCI Lo diciamo con il collega deputato M5S Paolo Parentela. La vicenda deve indurre la politica, regionale e ...

Leggi il resto

Auguri: buon 2017

dalila

Il 2016 sta per chiudersi. In Calabria abbiamo combattuto ogni giorno, denunciando imbrogli, porcherie, inefficienze, raccomandazioni, favori, appalti anomali, concorsi fuori legge, sprechi, bilanci avariati e situazioni di gravissimo rischio. Come Movimento 5 stelle abbiamo proposto una legge di iniziativa popolare che può migliorare in concreto la gestione della sanità, ridurre i costi e i direttori generali. Ancora, il provvedimento ...

Leggi il resto

Calabria, gestione mafiosa di sanità e ambiente

Schermata 2016-05-25 alle 07.46.48

In Calabria sanità e ambiente hanno gestioni mafiose. Ieri con Paolo Parentela siamo stati dal procuratore di Catanzaro,Nicola Gratteri, con il quale condividiamo la stessa preoccupazione per come nella nostra terra viene gestita la cosa pubblica, nella diffusa assenza di controllo politico-morale dentro le istituzioni. Mafia è ogni violazione, aggiramento delle regole, concessione di favori, apparato di protezione e sistema ...

Leggi il resto

Io e Parentela ricevuti da Gratteri: sanità e ambiente distrutti da metodi mafiosi. Ora bisogna agire

gratteri

Stamattina io e Paolo Parentela abbiamo incontrato il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri. Abbiamo riassunto le questioni fondamentali della nostra attività in merito a sanità e salvaguardia ambientale. Ecco com’è andata.

Leggi il resto

Buon lavoro dottor Gratteri! Il Movimento 5 Stelle sarà sempre dalla parte della giustizia

gratteri

  Buon lavoro, dottor Gratteri. Il Movimento 5 stelle, come sempre, sarà a fianco della giustizia!

Leggi il resto

104 deputati M5S contro la centrale a carbone

Foto-Saline

  Seconda interrogazione parlamentare promossa dalla deputata M5S Dalila Nesci sulla centrale a carbone che la società Sei vuole costruire a Saline Joniche (Reggio Calabria) e senza il socio Repower, uscito con il referendum del cantone svizzero dei Grigioni, proprietario dell’azienda. Con Nesci ha firmato tutto il gruppo Cinque Stelle della Camera, che conta 104 deputati, tra cui i calabresi ...

Leggi il resto

SEI chiede 4 milioni ai No Coke di Saline, che M5S difende

NO-carbone-saline

Roma, Camera dei Deputati, 6 maggio 2014. In Aula, ieri ho denunciato l’assurda richiesta di 4 milioni di risarcimento verso Giuseppe Toscano, Paolo Catanoso e Noemi Evoli, tre attivisti “No Coke”, da parte di Sei, società che vorrebbe costruire una centrale a carbone a Saline Joniche (Reggio Calabria). I tre attivisti sono sotto accusa (in sede civile) per i loro ...

Leggi il resto

Difendo l’antimafia Angela Napoli con interrogazione al premier Letta

Fondazione FareFuturo, cena per la prima riunione del nuovo gruppo parlamentare FLI

Stamani ho depositato un’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro dell’Interno sulla riduzione della protezione nei confronti dell’onorevole Angela Napoli (in foto, nda), già membro della commissione parlamentare Antimafia per tre mandati. Nell’atto ispettivo, chiedo «di sapere quali siano le ragioni per cui all’onorevole Angela Napoli è stato recentemente assegnato un livello di vigilanza corrispondente a 4, che non ...

Leggi il resto