Tempi di pagamento, Mater Domini maglia nera in Italia. Mia lettera a Belcastro

belcastro

 

Per conoscere le ragioni per cui l’Azienda ospedaliero-universitaria Mater Domini di Catanzaro detiene, secondo Assobiomedica, il record nazionale nei ritardi dei pagamenti, oggi ho scritto al commissario straordinario aziendale, Antonio Belcastro.

 

di Dalila NESCI

 

Nella mia lettera, ho ricordato che nel quadro riportato da Assobiomedica (come si vede in foto), figura, in testa alla classifica nazionale dei peggiori, l’Azienda ospedaliero-universitaria Mater Domini di Catanzaro, con tempi medi di pagamento di 1.555 giorni. Seguono l’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, con 740 giorni, e l’Asp di Catanzaro con 733 giorni.

 

Schermata 2015-06-25 alle 15.07.15

Ho colto l’occasione, poi, per chiedere a Belcastro quali sono i sistemi automatici per rilevare le presenze in servizio del personale dell’Azienda che lui dirige, atti alla verifica del rispetto degli obblighi d’orario contrattuali.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>