Tour Sanità, ispezione a Cetraro (Cosenza). L’ospedale merita molto di più: ho chiesto un incontro a Scura e Oliverio

cetraro

Tour sanità. Oggi sono stata in ispezione all’ospedale di Cetraro (Cosenza), insieme al consigliere comunale 5 stelle di Scalea (Cs), Renato Bruno, al consulente Tullio Laino e ad alcuni attivisti del Movimento.

 

di Dalila NESCI

 

L’ospedale di Cetraro necessita di reale considerazione da parte del governatore Oliverio e del commissario Scura, avendo una struttura importante e moderna, utilissima per garantire il diritto alla salute nell’area tirrenica della provincia di Cosenza.

Finora una gestione molto irrazionale e non di rado clientelare ha bloccato le potenzialità di questo ospedale. Al contrario, hanno prevalso logiche di bottega nell’organizzazione di servizi e personale, peraltro con anomalie evidenti come l’improduttivo impianto dei pannelli solari, per cui chiederemo gli atti all’Asp di Cosenza.

L’ospedale di Cetraro non può subire penalizzazioni assurde per causa di una cultura, ancora viva, familistica e nemica del bene pubblico. Si tratta di invertire la tendenza e di ripensare, su basi oggettive, l’organizzazione dell’assistenza ospedaliera nello specifico territorio.

A questo proposito chiederò subito un incontro insieme a Scura e Oliverio, per discutere di prospettive vere al di là delle polemiche, partendo dalla valorizzazione delle risorse esistenti e dalla necessità di potenziare Cardiologia e di riqualificare Ginecologia e Ostetricia. A fronte dei tanti investimenti per Radiologia, i relativi tecnici possono essere contrattualizzati sino al 2017, evitando le frequenti, dannose sostituzioni. Questa area della Calabria merita molto di più.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>