Tour Sanità, tappa a Lamezia Terme: riaprire subito la terapia intensiva neonatale

Nesci e D'Ippolito all'ospedale di Lamezia Terme

 

 

Continua il mio tour per gli ospedali calabresi. Oggi sono stata a Lamezia Terme (Catanzaro), insieme all’avvocato Giuseppe D’Ippolito, nella stessa città candidato sindaco dei Cinque stelle.

 

di Dalila NESCI

 

Al termine della visita, il primo pensiero va alla Terapia intensiva neonatale, che deve essere riattivata al più presto, senza più indugi o bugie. Il reparto è stato previsto sulla carta, ma la riapertura arriverà molto tardi, se il resto della politica non vuole battere i pugni insieme a noi.

È poi fondamentale che il nuovo Centro unico per le prenotazioni sia operativo subito, per evitare ulteriori ritardi, angoscianti e dannosi.

All’ospedale di Lamezia Terme, dove abbiamo incontrato delle professionalità da valorizzare, la Regione deve sostituire in tempi rapidi i medici e gli infermieri alla pensione. Serve un veloce ricambio generazionale e un incremento di tutto il personale, dai primari ai vari operatori, per impedire che, come sta avvenendo per la Rianimazione, ci sia ancora una diminuzione di posti letto.

Agiremo in tutte le sedi per lo sblocco ministeriale dei fondi per l’adeguamento strutturale del presidio lametino. Inoltre, è da evitare l’accorpamento tra l’ottimo Centro per la fibrosi cistica e la Pediatria, dettato soltanto dai tagli scriteriati del governo.

Iniziando da Lamezia Terme, si affronti il problema dell’assistenza neonatale in Calabria, nell’incontro che il commissario alla sanità, Massimo Scura, avrà il 12 maggio con tutti i neonatologi.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>