Tour Sanità, tappa a Polistena: l’ospedale non si tocca

Nesci all'ospedale di Polistena

 

Altra tappa del mio tour sanità. Oggi sono stata all’ospedale di Polistena, in provincia di Reggio Calabria, accompagnata dagli attivisti del locale Meet Up.

 

di Dalila NESCI

 

Oggi sono stata a Polistena, dove mi sono imbattuta in una situazione surreale. Tutta la politica deve difendere l’ospedale di Polistena, che per mancanza di personale ridurrà l’operatività dei principali reparti già dal prossimo primo luglio.

La sanità della Piana di Gioia Tauro sta scoppiando. L’ospedale di Polistena non può essere abbandonato. Apra bene le orecchie il commissario alla sanità calabrese, Massimo Scura, che spero sia toccato dal caos al pronto soccorso e dall’affaticamento di medici, infermieri e operatori, costretti a turni massacranti.

Vanno mantenuti e potenziati i servizi esistenti perché il grande bisogno di sanità non si può ignorare, rinviando le risposte al lontano futuro. In tutta la provincia di Reggio Calabria c’è una gravissima carenza di posti letto, ben al di sotto della normativa e del fabbisogno.

Qui vanno preservati soprattutto i bambini, anche, per esempio, con la presenza permanente di un’ambulanza attrezzata per il trasporto neonatale, specialista compreso.

Sto con i cittadini e assicuro la mia disponibilità a portare in parlamento le istanze sanitarie dell’intero territorio di Polistena, che non può essere penalizzato.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>