Tour sanità, visita all’ospedale di Paola (Cs): verificare subito lo stato di sicurezza del presidio

Nesci e Menichino all'ospedale di Paola

 

 

Oggi sono stata in visita all’ospedale di Paola (Cosenza) insieme a un gruppo di attivisti del Movimento e alla consigliera comunale 5 stelle di Amantea, Francesca Menichino. Ecco qual è la situazione dell’ospedale, emersa dalla nostra ispezione.

 

di Dalila NESCI

 

Verificare lo stato della frana che insiste nei pressi e stabilire una volta per tutte l’effettivo stato di sicurezza del presidio sanitario. Lo affermiamo con la consigliera comunale 5 stelle di Amantea (Cs), Francesca Menichino, in seguito all’ispezione all’ospedale di Paola (Cs), effettuata assieme a un gruppo di attivisti del Movimento.

È necessario completare i lavori del nuovo complesso operatorio, al fine di migliorare l’offerta chirurgica. Occorre adeguare il pronto soccorso alla normativa ed eliminare lo sballottamento dei pazienti dovuti all’attuale distribuzione delle unità operative di Ortopedia e Rianimazione presso gli ospedali di Paola e Cetraro.

 

Ci fa piacere che a Paola il nuovo telecomandato per la Radiologia verrà installato a stretto giro. Apprezziamo la dotazione del centro trasfusionale. Siamo convinte che nel territorio, ad alta incidenza tumorale, le possibilità diagnostiche e d’intervento debbano essere molto ampliate nell’ambito della sanità pubblica, il che deve associarsi a un’indagine scientifica sulle cause specifiche delle tante neoplasie.

 

Avanzeremo ai vertici sanitari, dai ministeri vigilanti alla Regione, delle richieste puntuali, tra cui l’aumento degli anestesisti e dei radiologi, unitamente alle necessarie stabilizzazioni.

 

Da fine novembre cresceranno le difficoltà per tutti gli ospedali, quando entrerà in vigore la norma europea sul divieto di turni ospedalieri non intervallati da 11 ore continuative di riposo. Pertanto subito interrogheremo il governo, poiché in Calabria, sotto rientro e con forti limitazioni del turn over, la situazione potrebbe esplodere.

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>