TROPEA: AGGUATO AL CAPO DELL’UFFICIO TECNICO, CONDANNO LA VIOLENZA DI TIPO MAFIOSO

Il dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Tropea (Vv), Vincenzo Giannini, è stato bastonato ieri sera davanti al portone del municipio. L’uomo, che i commissari dell’ente, sciolto per infiltrazioni mafiose, hanno con il loro insediamento posto a capo di quell’ufficio, è stato aggredito da due persone col volto camuffato. Data la gravità dell’episodio, si è tenuto il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al fine di disporre le misure necessarie. Al telefono ho subito sentito il prefetto di Vibo Valentia, Guido Nicolò Longo, con cui resto in contatto per ricevere ulteriori informazioni.

Condanno apertamente la violenza ai danni del dirigente Giannini, che qualcuno ha voluto colpire con evidente vigliaccheria e modalità criminali. La vicenda conferma la situazione molto difficile in cui versa il Comune di Tropea, città di cui sono originaria. Sono vicina alla vittima e ai suoi familiari, così come alle istituzioni che in questo momento hanno la responsabilità di gestire il municipio sino alle prossime amministrative.

Come sempre, darò il mio contributo concreto per la governabilità del Comune di Tropea e per garantire il normale funzionamento degli uffici e l’incolumità dei dipendenti. Mi appello anche ai miei concittadini: insieme esprimiamo il nostro convinto dissenso per l’accaduto e il bisogno, irrinunciabile, che a Tropea si viva senza più paure e condizionamenti.

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>