Violenta ingiustizia verso Domenico (VIDEO), disabile

Anteprima 2

Questa ‪‎storia‬ è emblematica. Si tratta di un’‪‎ingiustizia‬ gravissima ai danni di un ‪disabile‬. Prima la ‪‎sanità‬ calabrese ha portato un neonato alla disabilità; poi, per causa del pareggio di bilancio, l’ha obbligato a tornare in Calabria dopo 30 anni.

di Dalila NESCI

In questo lunghissimo periodo, Domenico – così si chiama il protagonista della storia – è stato seguito e curato amorevolmente in un centro riabilitativo delle Marche. Per risparmiare soldi, l’Asp di Reggio Calabria ha ‪‎sradicato‬ un disabile dalla sua “casa”, ordinandogli il ritorno in Calabria, in una rsa che è struttura molto diversa da quella in cui Domenico, affetto da una patologia gravissima, ha vissuto finora. La sanità non è più a misura della persona, ma si basa esclusivamente sui numeri. Ciò dipende dal sistema dell’‪euro‬, contro il quale ‪M5s‬ sta lottando in ogni modo. Ho denunciato il caso, finalmente di dominio pubblico. Divulghiamo questo VIDEO (del servizio del ‪‎tg‬ Rai della regione), per impedire che Domenico sia tolto dalla sua dimora e riportato per forza in Calabria da una sanità disumana, che non elimina gli ‪sprechi‬ reali e colpisce soltanto i più ‪deboli‬.

 

Fai un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>